Redentore senza fuochi   2300
previous panorama
next panorama
Details / LabelsDetails / Labels Markers on / offMarkers on / off Overview on / offOverview on / off   
 Cycle through labels:   first previous stop
play
pause
next last
  zoom out
 

Labels

1 Basilica del Redentore
2 Molino Stucky
3 Ponte votivo
4 Campata del ponte votivo
5 Santo Stefano
6 Basilica della Salute
7 San Marco
8 San Giorgio Maggiore
9 Le Zitelle

Details

Location: Giudecca (1 m)      by: Alvise Bonaldo
Area: Italy      Date: 19.7.2020
Qualità iPhone 6s Plus

Quest'anno purtroppo niente Redentore; i fuochi artificiali in Bacino ci sono stati portati via da un virus ma anche da alcune eccessive disposizioni governative.
Festa dei Veneziani e per i Veneziani, il Redentore vuole ricordare il voto fatto dal Doge e dal Senato in ringraziamento per la fine dell'epidemia di peste del 1575-1578. Sull'isola della Giudecca venne eretta una grande basilica su disegno del Palladio, alla quale ogni anno la terza domenica di luglio tutti i Veneziani si recano in pellegrinaggio attraversando il canale della Giudecca su un ponte di barche. Ma la vera festa è alla sera del sabato: il Bacino si riempie di centinaia di barche di ogni tipo e dimensione e sulle rive si assiepano migliaia di persone che mangiano e bevono in attesa dei fuochi pirotecnici, che iniziano puntualmente alle 23,30. Luci, musica, feste, cibi tradizionali veneziani (bovoetti e saor). Un trionfo di allegria. Come la Madonna della Salute al 21 novembre è una festa intima, raccolta, silenziosa, così il Redentore è un tripudio di allegria per lo scampato pericolo della peste.Purtroppo quest'anno nulla di tutto questo; solo tavole imbandite alla Giudecca, un po' di barche in Canal Grande, i tradizionali palloncini gialli (le luminarie) lungo le rive... ma il senso della festa rimane. E forse questo era proprio il momento per festeggiare alla grande, per dimostrare di non aver più paura.

Unfortunately this year no Redentore; the fireworks in the Basin were stolen by a virus but also by some excessive governmental provisions.
Holiday of the Venetians and for the Venetians, the Redentore reminds the vote made by the Doge and the Senate in thanksgiving for the end of the plague epidemic of 1575-1578. On the Giudecca island a large basilica was erected on a design by Palladio, to which on the third Sunday of July every Venetian goes on pilgrimage , crossing the Giudecca canal on a boats bridge. But the real party is on Saturday evening: the Bacino di San Marco is filled with hundreds of boats of all types and sizes and thousands of people gather on the rive, eating, drinking and waiting for the fireworks which start punctually at 11.30 pm. Lights, music, parties, traditional Venetian foods (bovoetti and saor). A triumph of joy. Just as the Madonna della Salute, on november 21, is an intimate, peaceful, silent party, so the Redentore is a riot of joy for the narrow danger of the plague.
Unfortunately none of this this year; only tables laid out on the Giudecca, a few boats on the Canal Grande, the traditional yellow balloons (the luminarie) along the banks ... ... but the sense of celebration remains the same. And maybe this was just the time to celebrate, to show that we are no longer afraid.

Comments

Schönes Motiv, das leider im ausgebrannten Himmel untergeht.
2020/07/29 16:38 , Dieter Leimkötter
Strange year, still a great picture. What a pity you didn't have your proper camera with you. Cheers, Martin
2020/07/29 21:10 , Martin Kraus

Leave a comment


Alvise Bonaldo

More panoramas

... in the top 100